Chiesa di Sant'Antonio

Nell’ala “Est” del “Castello Roberti”, a fianco della torre,  si trova  l'interessante cappella dedicata a Sant' Antonio da Padova, attualmente di proprietà delle sorelle  Angius.
Si tratta della tipica chiesetta rurale, costruita in pietra di tufo, con caratteristiche di cappella padronale ad ala mononavata, con archi a sesto acuto, secondo la tradizione catalana,  che fungono non solo da elementi di sostegno della copertura lignea, ma anche di separazione tra il vano presbiteriale e quello in prossimità dell'ingresso su cui è situato il loggiato ligneo padronale.


Questa struttura permetteva ai signori di poter accedere alla cappella direttamente dalla loro residenza e così poter assistere, separati e non visti dal popolo, alla cerimonia.
Sopra l'altare, il dipinto di autore ignoto raffigurante "il sogno o la visione di sant' Antonio"; nel fianco sinistro un piccolo pulpito ligneo completo di paravoce; a destra un crocifisso tra due colonne tortili, raccolte superiormente da un elemento orizzontale con motivi a racemo, su cui poggiano le statue antichissime, in legno, della Vergine Annunziata (VI sec.) e di un vescovo (forse San Demetrio) (XVII sec.)

Il portone principale è quello antico e nello spiazzo antistante la Chiesa è stato realizzato un giardinetto recintato. 
Il semplice prospetto a capanna presenta l’originale motivo di un campanile angolare a due vele in cotto.

 

La Chiesa è visitabile il 13 giugno, in occasione della festa di  S. Antonio da Padova,  alla quale partecipano numerosissimi fedeli, e per ricorrenze particolari  su richiesta.

Data di ultima modifica: 19/10/2016


Visualizza in modalità Desktop